Arianna De Micheli

Arianna De Micheli

Arianna è Operatrice Olistica ex. Legge 4/2013, Operatrice del Massaggio Materno e Neonatale e Womb Keeper – Custonde del Grembo.
Ha scelto il lavoro sul corpo, dedicandosi specialmente a quello femminile, perché lo considera un tempio, luogo di accesso privilegiato al proprio centro, fonte di nuove energie, intuizioni e potere personale.
Ti dedicherà uno spazio di “coccola” personalizzata dove non servono le parole, ma solo il desiderio di abbandonarti alle sue cure.
Si appoggia a due spazi, a Rozzano e Milano, ma determinate sessioni si prestano ad avere luogo direttamente al tuo domicilio.
Per contattarla: arianna@tendarossadelledonne.com ~ 331 8675048

☆ LA SUA FORMULA MAGICA ☆
Cura, protezione, pace. La bellezza e la libertà di sentire, di fidarsi della saggezza del corpo.

 

Le proposte, fra loro integrabili, non hanno finalità di cura o diagnosi che sono riservate a figure mediche specifiche.
Clicca sui pulsanti per saperne di più.

RICARICA & CENTRATURA
Una remise en forme che integra differenti strumenti vibrazionali (Reiki, Suono, cristalli, oli essenziali…).

Nella tua vita quotidiana di donna quante volte ti prendi una pausa per fermarti e ascoltarti profondamente, da lì ripartire?
Questa tipologia di sessione spezza la routine in cui potresti sentirti un po’ impantanata. Favorisce il rilassamento, smuove le energie stagnanti, innalza e armonizza la frequenza delle tue cellule e delle loro emanazioni sottili.
Forse non ci pensi, ma sei attraversata da infinite mappe anatomiche, simboliche ed energetiche, biologiche, biografiche… tutte sempre in relazione fra di loro. Prenderti cura di te in maniera davvero integrale, senza separazione fra questi diversi piani, nutre la tua creatività e il tuo senso di sicurezza, appagamento e fiducia. È alla base del tuo benessere.

Ideale se
• vuoi sentirti più lucida e centrata su te stessa
• cerchi nuove energie
• desideri fare “pulizia”, sentirti più leggera
• privilegi i metodi naturali e un approccio multidisciplinare

Utile in caso di
• stanchezza fisica e mentale
• stress, ansia, demotivazione
• confusione, stasi, eccessivo senso di controllo
• situazioni e relazioni “pesanti”, non fluide


MASSAGGIO SONORO
Armonia di mente, corpo e spirito.

Cellule, tessuti e organi sono composti da atomi che vibrano interagendo fra loro come a comporre la tua musica interiore. Vissuti traumatici (propri ed ereditati), stress e stanchezza, abitudini e ambienti poco salutari, tensioni emotive e fisiche ecc. interferiscono su quella sinfonia. La buona notizia è che le campane tibetane armoniche e gli altri strumenti sonoro vibrazionali – suonati sia direttamente sul corpo sia attorno ad esso, ovvero nel cosiddetto campo aurico – contribuiscono a trasformare e riequilibrare le informazioni dissonanti, fisiche e psichiche, che ci abitano. Non solo, interagiscono meravigliosamente con la nostra mappatura energetica (Chakra, Nadi, Meridiani…), a sua volta in buona parte sovrapponibile al nostro sistema endocrino (oh amati ormoni!) e nervoso.
Il Suono è un grande maestro: sa portarci nel qui e ora, pacifica, connette e sostiene. Facile allora comprendere come possa rivelarsi un magico strumento per il benessere di corpo, mente e spirito.

Ideale se
• desideri maggiore armonia dentro di te e nelle tue relazioni
• cerchi una nuova formula per prenderti cura del tuo corpo
• ami i suoni, la musica, i ritmi
• sei interessata a pratiche che agiscano anche sul piano energetico, ma prediligi quelle in cui il coinvolgimento del corpo è più percepibile

Utile in caso di
• disconnessione dal corpo
• situazioni e relazioni disarmoniche
• stress, ansia, difficoltà a rilassarsi
• mancanza di concentrazione, dispersività, mente iperattiva

AROMATOUCH® TECHNIQUE
Una coccola rigenerante.

Un profumato massaggio con oli essenziali puri e certificati che contribuisce a sostenere il sistema immunitario, induce un rilassamento profondo e favorisce l’equilibrio dinamico delle diverse funzioni dell’organismo.
Nello specifico, si tratta di una serie di sequenze – su schiena e piedi – basate su principi mutuati dalla riflessologia, la terapia zonale e dei meridiani energetici.
Potrei parlarti di omeostasi, di relazione fra il sistema nervoso simpatico e parasimpatico… Credo ti basti sapere che puoi finalmente concederti uno spazio di relax, accudimento e grande piacevolezza che contribuirà al tuo benessere fisico ed emotivo.

Ideale se
• cerchi nuovo vigore: una sensazione, al contempo, di rilassamento e rigenerazione
• preferisci i profumi avvolgenti e naturali a quelli aggressivi e di origine sintetica
• ami il tocco delle mani sul tuo corpo

Utile in caso di
• stress, stanchezza, disequilibrio
• bisogno di staccare la spina, di sentirsi coccolata
• sistema immunitario poco reattivo

AROMASOUND
AromaTouch® Technique + Massaggio Sonoro, per un’esperienza davvero multisensoriale!


CAREZZE, SOSTEGNO E NUTRIMENTO PER LA MAMMA E IL BEBÈ
Toccare significa sempre essere toccati

Massaggio in gravidanza* e nel puerperio
Uno spazio di piacevole rilassamento da dedicarsi in un momento della vita in cui il corpo diventa un paesaggio nuovo, meraviglioso o anche improvvisamente sconosciuto: cambia, ci stanca, talvolta non ci piace più o ci sembra un po’ meno “nostro”, si anima di emozioni altalenanti. Quel corpo non è solo un involucro biologico che si sta prestando alla gestazione, ma merita di essere esplorato e accarezzato, accolto e accudito amorevolmente – anche dopo il parto – nella sua interezza.
… E ricevere è il modo migliore per imparare a dare, in tutte le cose. Perchè poi potresti essere interessata a

Lezioni di massaggio neonatale individuali o di gruppo**
Dedicare alla propria bambina o al proprio bambino attenzione, piena accoglienza e presenza per farli sentire nutriti, accettati e amati.
Fargli scoprire ogni angolo e confine del loro corpo li aiuterà a muoversi fiduciosi nel mondo quando cominceranno a farlo. Coccolarli rispettando i loro tempi, osservando le loro inclinazioni e risposte, sarà un ulteriore, dolcissimo strumento per conoscerli e farsi conoscere.
Si dice “lezione”, ma la mamma non ha nulla da “imparare”. Può, piuttosto, far propri proposte e spunti, sentirsi accompagnata per un pezzetto di strada.

Ideale per
• prendersi cura di sé ed insegnare a fare altrettanto
• sentirsi sostenut*, riconosciut*, pienamente accettat*
• consolidare il legame mamma – bambin*
• stimolare lo sviluppo psicomotorio dei più piccoli
• rallentare il ritmo, rilassarsi assieme al bebè, sentirsi in generale più sicura e abile nei movimenti verso di lui
• coinvolgere il partner

Utile in caso di
• ansia, sonno disturbato e sovraccarico emotivo in gravidanza
• desiderio di abbandono e riposo
• nascita prematura, traumatica, non fisiologica
• piccoli disturbi fisiologici dei più piccoli come stipsi, coliche, reflusso

* Per la mamma: dall’inizio del secondo trimestre, salvo diverse indicazioni mediche.
** Per la bimba o il bimbo: il periodo ideale per cominciare è fino ai 6 mesi, dai 7/8 ai 18 mesi si tratta di una fase più esplorativa e “movimentata”. Si parla comunque di massaggio infantile fino ai 3 anni.


SULLA BASE DEL METODO MESSO A PUNTO DALL’OSTEOPATA DAVID KANNER
Armonizzare una cicatrice è un’opportunità preziosa di consapevolezza, di pacificazione e trasformazione, di rinnovamento.

Ogni cicatrice, in una certa misura, turba la nostra interezza e comporta fragilità e disequilibrio fisici, emotivi, relazionali ed energetici. Tutto quello che ti serve è darti la possibilità di guardarla con occhi nuovi, accompagnata da un’operatrice che ti accolga e ascolti senza riserve, insieme alla quale fare affidamento sulla memoria e la saggezza del tuo corpo.
Non importa si tratti di una cicatrice recente o datata, chirurgica o meno: puoi sentirti nuovamente integra, ricettiva nel fisico e nello spirito, in reale contatto – a partire dalla tua stessa pelle – con te stessa e gli altri. Puoi trasformare la tua ferita e farne, come recita un poesia di Rumi, il luogo in cui la luce entra in te.

Ideale per
• prendersi cura di una cicatrice in maniera olistica: dal punto di vista fisico, psichico ed energetico
• sciogliere memorie dolorose e trasformarle in nuovi strumenti e consapevolezza
• riacquistare slancio e forze contrastando l’affaticabilità e la dispersione energetica comportate da una cicatrice

Utile in caso di
• relazioni conflittuali o senso di separazione col proprio corpo, con se stesse in generale, con gli altri
• aderenze, dolori, limitazioni dei movimenti tissutali, viscerali e articolari nonostante ci si sia sottoposte a terapie mediche riabilitative
• episodi problematici, quando non traumatici, connessi alla cicatrice
• sensazioni di vergogna, fastidio, repulsione, tristezza… connesse alla cicatrice e/o al relativo vissuto


LA CERRADA
Il Rebozo è una sorta di grande fascia, un accessorio tipico del Messico dove viene utilizzato per portare i bambini, coprirsi, trasportare oggetti ecc. Le ostetriche tradizionali lo usano per massaggiare le donne in gravidanza, per facilitare il travaglio attraverso specifiche manovre e, dopo il parto, per chiudere metaforicamente il periodo della gravidanza ed entrare nella maternità. Quest’ultima è la cossiddetta Cerrada: viene praticata per celebrare riti di passaggio importanti (la maternità, come detto, oppure la menopausa), per definire concluso un ciclo di vita personale o professionale, in caso di lutto o traumi… ovvero ogni qual volta serva ricompattarsi e rimettersi insieme, lasciar andare qualcosa, attingere appieno alle proprie risorse e tornare a sentirsi integre, intere.
La cerimonia passa morbidamente da un primo momento di ringraziamento, celebrazione e pulizia energetica alla chiusura vera e propria con i Rebozo, fino al riposo finale durante il quale integrare dentro di sè il rito secondo i propri tempi. In tutto dura circa un paio di ore.
Apprendere l’uso del Rebozo direttamente da Angelina Martinez Miranda è stato per me sentirmi a casa, a pieno contatto col mio cuore. Solo parlarne mi emoziona e ogni volta che la pratico con una donna mi commuovo nel vedere quanto il Rebozo sia uno strumento umile, amorevole e incredibilmente potente.

Ideale per
• ricompattarti dopo la grande apertura del parto (naturale o meno), tornare a te stessa pur diventanto pienamente madre
• chiudere un capitolo della tua vita e preparti, con rinnovate risorse e fiducia, a intraprenderne uno nuovo
• sentirti davvero accudita, amata e sostenuta
• celebrare un passaggio importante: fisiologico, personale o professionale
• finalmente lasciar andare… qualunque cosa questo significhi per te

Utile in caso di
• sensazione di essere a pezzi, sola, dispersa, sradicata
• desiderio di sancire in maniera forte un cambiamento, un passaggio, la chiusura di una fase
• lutti e vissuti traumatici e problematici
• difficoltà nel vivere armonicamente una fase di passaggio

RITO DEL GREMBO: IL TREDICESIMO MUNAY-KI*
Un rituale di grande semplicità e potenza trasmesso in sorellanza, come dono. Fa parte della tradizione Munay-Ki, una via sciamanica di origine Sudamericana, e una volta ricevuto si può donarlo a propria volta. Viene quindi offerto gratuitamente in incontri di gruppo o singolarmente, alle donne che ne facciano richiesta.

Ideale per
• rilasciare il dolore e la paura che si accumulano energeticamente nell’utero (anche qualora fosse stato asportato)
• risvegliare il potere creativo e trasformativo del grembo
• concedersi uno spazio di sacralità
• mettersi a propria volta a disposizione di altre donne

Utile in caso di
• mancato contatto con la propria energia femminile
• relazione conflittuale col corpo
• difficoltà nel vivere le fasi di passaggio della vita di una donna

* Per approfondire la storia del Rito del Grembo: www.theriteofthewomb.com


Arianna De Micheli

 

Per conoscerla meglio puoi consultare il suo profilo cliccando qui

 
 
 


Marisa ConteArianna De MicheliCarine Maset

 

tenda rossa