R. F.

Incrociare i fili della nostra vita anche solo per un attimo risveglia qualcosa di sacro, di antico eppure fortemente vivo. Arrivi che non sai cosa aspettarti ed esci che non trovi nemmeno le parole.
Ma qualcosa è successo e te ne accorgi perché esattamente all’altezza del cuore lo spazio si è fatto più grande e respira.